Accedi

Accedi prima di invitare un amico

Blog

02 Febbraio 2022

Il mese dell'amore in compagnia dei frutti Lome

Melagrana, zenzero e un tocco di limone: ecco la ricetta afrodisiaca di Linea la spremuta che Lome SuperFruit dedica a tutti gli innamorati. Fra le varie virtù imputate ai preziosi arilli rubino, infatti, c’è anche quella di essere un potente afrodisiaco. Il frutto dell’amore unito allo zenzero, riconosciuto vasodilatatore, e al limone, dalla conclamata capacità di aumentare la libido, crea un mix esplosivo che aiuta a rendere memorabile la giornata dell’amore. Il blend Linea by Lome SuperFruit mette…in linea con il desiderio. Da bere liscio, oppure con ghiaccio, chicchi di melagrana e una guarnizione di buccia di limone. Dedicato a chi si ama, perfetto per le coppie che sposano il trend delle bevande analcoliche, con materie prime naturali, coltivate con processi produttivi ecosostenibili e dal sapore unico capace di appagare le papille gustative e accendere la passione.   L'azienda che ama la natura: Lome Vegan Ok e agri-tech Per noi amore è condividere con tutti voi le bontà che la natura ci offre, nel pieno rispetto del nostro pianeta. Ed è per questo che abbracciamo le agri-tech, per produrre in 350, 150.000 piante di melograno, in 8 ettari aronia e in 10 bacche di goji, lavorati in modo sostenibile unendo l’amore per la terra e la tradizione all’innovazione e all’utilizzo di tecniche all’avanguardia. L’azienda è certificata Friend of the Earth – Residuo zero e VeganOK.  LOME Superfruit, oltre alla frutta fresca, produce e commercializza la linea di succhi e spremute di melagrana e mix “ready to drink” 100% naturale, senza conservanti, coloranti, aromi e zuccheri aggiunti. Nell’estate 2021 è stata lanciata la linea di integratori LOME Nutraceutic, una linea esclusiva che dopo 4 anni di studio da parte del team Ricerca e Sviluppo di Masseria Fruttirossi, in collaborazione con esperti del settore fra cui il Dott. Dario Vista e Food Lab, è finalmente entrata in commercio, per offrire risposte alle complesse esigenze dei consumatori, esigenze legate a un particolare periodo, all’età, a problemi disfunzionali e al desiderio di prevenzione.  Scopri il mondo Lome SuperFruit

Scopri di più

19 Gennaio 2022

La melagrana dal punto di vista scientifico: i consigli della nutrizionista

Fruttoricco di sostanze capaci di accelerare il metabolismo, la melagrana può fornirci un gran numero di sostanze benefiche per l’organismo. Si tratta infatti di un vero e proprio concentrato di benessere, con effetto anti-age, capace di stimolare il metabolismo e con poche calorie: ne contiene infatti solo 60 ogni 100 grammi. Le proprietà benefiche del succo e frutto del Melograno (Punica Granatum, L.) sono note da tempo e vengono costantemente confermate a livello scientifico. Su Pubmed, la più grande banca dati bibliografica, vi sono più di 1000 pubblicazioni che mettono in relazione il frutto del melograno e la salute. Le potenzialità benefiche della Melagrana derivano in particolare dal suo alto contenuto in polifenoli, i quali si sono dimostrati efficaci nell’inibire sia l’ossidazione delle LDL (Low Density Lipoprotein) che la formazione dei prodotti della glicazione avanzata, prevenendo in tal modo il danno vascolare. Il danno endoteliale favorisce la progressione delle malattie croniche degenerative e di quelle cardiovascolari, pertanto la salute del tessuto che riveste i vasi sanguigni di cruciale importanza non solo in stadi patologici rilevanti ma anche nel soggetto adulto sano.   Il succo di melograno potrebbe inoltre essere un valido aiuto per contrastare l’epidemia di sovrappeso e obesità che coinvolge soprattutto il mondo occidentale. Il succo di melograno sembrerebbe in grado di contrastare l’insulino-resistenza stimolando la funzione delle cellule beta pancreatiche e determinando la riduzione dei livelli basali ematici di glucosio in soggetti diabetici. Infine l’acido ellagico, fra i numerosi composti polifenolici del succo di melograno fonte di ulteriori approfondimenti scientifici, in quanto si è dimostrato utile nel prevenire alcune forme tumorali come il tumore della prostata.   Superfood dalle incredibili potenzialità nutritive e nutraceutiche, la melagrana deve la sua sempre più ampia diffusione alle nuove ed avanzate tecnologie di coltivazione, conservazione e trasformazione che ne favoriscono il consumo tutto l’anno, sia come frutto fresco che come succo o estratto. Il consumo del frutto rosso del benessere è particolarmente dai nutrizionisti indicato per la prevenzione cardiovascolare, negli sportivi e per prevenire il precoce invecchiamento cellulare (Informazioni scientifiche a cura della Dott.ssa Dalila Roglieri - Biologa Nutrizonista)   Lome SuperFruit coltiva, raccoglie e lavora melagrane fresche nel proprio stabilimento, offrendo naturale bontà ai propri consumatori. Provare per credere!

Scopri di più

05 Gennaio 2022

Pandorino Natalizio per addolcire le tue giornate

Oggi vi proponiamo la ricetta realizzata dalla nostra amica Marta dopo aver trovato nel Calendario Avvento Degustabox il nostro succo melagrana 100%, deliziosa spremuta, ottenuta da melagrane naturalmente prodotte da Lome Superfruit. Realizzata con questo delizioso succo, un vero elisir di lunga vita grazie alle ricche proprietà benefiche conservate al proprio interno, una delizia per il palato e per gli occhi. Dalla nostra rubrica I Piatti del Buonumore Christmas Edition, vi presentiamo il “Pandorino” al Melograno, un’eccellente idea dal sapore unico, per sfruttare la bontà dei nostri succhi in una ricetta da leccarsi i baffi. Iniziamo!   Pandorino alla melagrana Pensate forse che per questa ricetta siano necessari ingredienti o attrezzature particolari? Noi di Lome vi assicuriamo che sarà semplice realizzare questa ricetta, quasi quanto divorarla! Un dolce sfizioso che incontra gusto e salute grazie ai sui semplici ingredienti facili da reperire nelle proprie cucine. Allora mettiamoci ai fornelli!   Ingredienti 3 uova 150g di zucchero semolato 150g di burro 150g di succo di melograno 290g di farina 00 16g di lievito per dolci Colorante alimentare rosso Cioccolato bianco Zuccherini natalizi Preparazione In una ciotola montate le uova con lo zucchero fino a che non saranno chiare e spumosa. Sciogliete il burro, lasciato raffreddare e aggiungetelo alle uova. Versate il succo di melograno e un pizzico di colorante. Infine aggiungete la farina ed il lievito. Imburrate ed infarinate degli stampini da pandoro e versate l’impasto fino a 2/3.Cuocete in forno statico preriscaldato a 170 gradi per circa 15 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare. Successivamente toglieteli dagli stampini, sciogliete del cioccolato bianco e fate una colata sulla superficie. Finite decorando con gli zuccherini natalizi.   Et Voilà… il vostro Pandorino al melograno è pronto per esser assaporato! Per altre ricette Christmas Edition clicca sui link qui:   Colazione natalizia super nutriente Un primo da leccarsi i baffi L’antipasto pronto in due minuti Il drink alla melagrana Dessert natalizio per concludere in bellezza  

Scopri di più

23 Dicembre 2021

Cocktail Melograno e Prosecco per San Silvestro

Il cocktail melograno e prosecco è un semplicissimo aperitivo che si può classificare nel genere long drink. Questa preparazione è fatta con la spremitura dei chicchi del melograno miscelata a zucchero, prosecco e soda, rendendo il tutto omogeneo e dal gusto al palato molto piacevole e rinfrescante. Esistono diversi tipi di preparazioni di cocktail con il melograno, ritenuto un ottimo portafortuna se bevuto nelle feste natalizie. Questo cocktail melograno e prosecco che Lome consiglia, è un’ottima soluzione da offrire a San Silvestro come aperitivo prima di iniziare le danze a tavola, o come post cena per festeggiare tutti insieme il nuovo anno. Come risaputo il melograno è un frutto dalle diverse proprietà benefiche e proviene dalle terre del mediterraneo. Questo frutto è stato tramandato a noi grazie ai romani, ai fenici e ai greci e successivamente dagli arabi, in quanto era una coltivazione presente sin dalla preistoria, nel bacino costiero del nostro mare.   Vediamo insieme come prepararlo in due versioni, con e senza estrattore. Difficoltà Molto facile Tempo di preparazione 10 Minuti Porzioni 6 Persone     Ingredienti 350 ml Succo di melograni (equivalente a 2 melograni) 350 ml Prosecco 200 ml Soda (o acqua minerale frizzante) 2 cucchiai zucchero 1 Arancia Chicchi di melagrana q.b.   Preparazione Per chi non avesse l’estrattore il procedimento è il seguente: aprire il melograno con il coltello e aiutandosi con un cucchiaino estrarre i grani. Inserire i grani all’interno di un colino a maglie fitte adagiato sopra a una ciotola.   Finito di estrarre i grani, con il dorso di un cucchiaio premere sopra ai chicchi di melograno estraendo tutto il succo. Un’altra alternativa è quella di acquistare una spremute di melagrana 100% già fatta della Lome SuperFruit, senza conservanti, zuccheri o edulcoranti, dal sapore tipicamente aspro del frutto appena raccolto, lavorato e imbottigliato con moderne tecnologie che lo rendono fresco e pronto all’uso!     Cocktail melograno e prosecco Una volta estratto il succo di melagrana, versarlo all’interno di una caraffa, aggiungere lo zucchero mescolando per farlo sciogliere. A questo punto aggiungere il prosecco e la soda, più conosciuta come acqua tonica. Mescolare leggermente e servire.   Si può servire in due modi: uno direttamente con la caraffa aggiungendo qualche fetta di arancia, chicchi di melograno e cubetti di ghiaccio.   L’altro metodo per servire il cocktail melograno e prosecco è nei bicchieri individuali, bagnando l’orlo del bicchiere con una fetta di arancia per poi passarlo nello zucchero semolato. Per finire decorare con chicchi di melograno e fette di arancia.   Consigli Questo cocktail si può preparare in anticipo e conservarlo nel frigo. La quantità di zucchero è soggettiva, quindi si può aggiungere se si preferisce più dolce o metterne meno se si preferisce un long drink più brut. Per chi lo volesse preparare per una festa per i bambini miscelare solo il succo del melograno con l’acqua tonica e lo zucchero, inserendo la bevanda in una cocktail bowl con pezzi di frutta.   BUONA DEGUSTAZIONE!!!

Scopri di più

22 Dicembre 2021

Perché la melagrana è di buon auspicio a Capodanno?

La melagrana viene chiamata “il frutto portafortuna”, da mangiare come buon auspicio la sera di capodanno, ma perché viene soprannominata in questo modo? La tradizione vuole che sia consumata l’ultima notte dell’anno, posizionando una melagrana sulla tavola come buon auspicio.   “Mangiate il melograno, vi terrà lontano dall’invidia e dall’odio” - Maometto   Questo frutto fa parte di diverse tradizioni, nelle più lontane epoche e popolazioni: gli antichi romani avevano l’usanza di ornare il capo delle spose con rametti di melograno come augurio di prosperità matrimoniale; nel medioevo il succo di questo prelibato frutto aveva fama di avere poteri afrodisiaci, e nel Rinascimento la melagrana è simbolo di armonia. Il melograno ha assunto nei tempi una forte valenza simbolica. I persiani, ad esempio, lo consideravano il simbolo dell’invincibilità. Nella religione ebraica, la melagrana è simbolo di produttività e ricchezza perché contiene molti semi – circa 600 – ed è nominata numerose volte nella Bibbia come uno dei sette frutti della Terra Promessa. La melagrana è stata assunta anche a rappresentare la santità per la tipica forma a corona del suo picciolo. Tante sono le leggende che accompagnano questo arbusto, nato nel mediterraneo e divenuto prelibatezza del periodo autunnale e invernale.   La melagrana è un frutto che è spesso presente nei dipinti sacri, era il simbolo della resurrezione, della castità, della fertilità, dell’abbondanza, dell’amicizia, della ricchezza interiore. Dalle tradizioni antiche ad oggi, la melagrana continua ad avere la sua buona tradizione simbolica.   Studi scientifici hanno attribuito al frutto notevoli proprietà antiossidanti, grazie alla ricca quantità di vitamine A, C, E, sali minerali come potassio e zinco, è un ottimo rimedio per le arterie e per l’apparato cardiocircolatorio. Chiamato elisir di lunga vita, sono stati riconosciuti notevoli benefici anche per la pelle: infatti, aiuta a proteggersi contro i raggi UV e dai danni dei radicali liberi. I chicchi vermigli hanno stimolato la fantasia e la nascita di miti e leggende facendo diventare il melograno simbolo del legame coniugale e di fertilità in diverse civiltà. Nell’antica Grecia era la pianta di sacra di Venere e Giunone, la dea protettrice dei matrimoni fecondi. All’epoca dell’Impero Romano, le spose intrecciavano dei rami di melograno ai capelli come augurio di fecondità. Proprio per questo motivo è stato adottato come simbolo da diverse popolazioni, come in Armenia o nello stemma della città spagnola di Granada che trae il suo nome proprio dal melograno.   In passato donare un melograno a Natale e consumarlo insieme alla famiglia nella notte di San Silvestro era un simbolo di buon auspicio per il nuovo anno. Questa tradizione è ancora molto viva nella cultura cittadina, questo sicuramente è uno dei motivi per cui regalare o offrire una melagrana a Capodanno, oltre ad essere un frutto ricco di buone proprietà.   Regala a chi ami una melagrana Lome SuperFruit

Scopri di più

15 Dicembre 2021

Il dessert natalizio per concludere in bellezza!

La melagrana è un frutto tipico della stagione e oltre ad essere un ottimo addobbo per le tavole in periodo natalizio, è anche un ingrediente per ricette gustose e caratteristiche. Dalle mille proprietà, aggiungerà alle vostre pietanze un tocco originale!   Un altro buon motivo per non far mancare la melagrana sulle proprie tavole e nei piatti, giunge da antiche credenze: si dice infatti che, i suoi chicchi rosso porpora siano di buon auspicio. Ecco perché non dovrebbe mai mancare sulle tavola durante le feste, soprattutto a Natale e Capodanno.   Di questo frutto si mangia praticamente tutto, anche le radici, sebbene molti le evitano perché difficile da pulire. Noi vi suggeriamo qualche buona ricetta da offrire agli invitati durante le feste natalizie!   Dopo la versione natalizia della colazione sana e gustosa, vi proponiamo un antipasto leggero, ma dal gusto esplosivo! Per scoprire di che si tratta continua a leggere…     Crema di mascarpone al melograno Il periodo migliore dell’anno per il melograno è proprio l’autunno, stagione in cui si procede alla raccolta del frutto; a seconda della zona climatica, la stessa varia da settembre, a ottobre arrivando sino a novembre inoltrato. I rossi chicchi, tutti ben conservati, vengono come da tradizione serviti durante le feste di Natale e Capodanno, in segno di buon auspicio. Il Natale è fatto di tradizioni culinarie, spesso però chi si trova a dover pensare al menù, desidera sperimentare nuove ricette per offrire bontà, ma con un pizzico di creatività. Ecco dunque un’idea dessert da leccarsi i baffi, per chiudere in bellezza il vostro menù di Natale. Durata preparazione: 30 minuti Livello: facile Dosi x4   Ingredienti  250 g di mascarpone 65 g di zucchero mezzo bicchiere di succo fresco di melograno 2 uova   Preparazione Mettere i tuorli in una ciotola con lo zucchero e montarli bene con le fruste elettriche; in un’altra ciotola montare a neve ferma gli albumi e in una terza lavorare il mascarpone con il succo di melograno per amalgamarlo bene. Unire il mascarpone piano piano al composto spumoso di tuorli e zucchero, quindi incorporate delicatamente gli albumi mescolando con una spatola dal basso verso l’alto. Lasciare a riposo almeno un'ora in frigo prima di servire. Idea anti spreco: la crema di mascarpone rosa così ottenuta si può usare anche per fare dei piccoli tiramisù in coppette con il panettone o pandoro avanzato, decorando con chicchi freschi di melograno.   Per altre ricette sfiziose a tema natalizio clicca sui seguenti link: colazione sana e genuina, antipasto gourmet e primo piatto.

Scopri di più